Testi dei primi cristiani: testimonianze preziosissime.

Chiuque si avvicini alla storia dei cristiani con metodo critico e storiografico non può ignorare le tante fonti che documentano quello in cui credevano, con quali prassi vivevano il culto e come erano organizzati. Voglio qui riportare alcuni, tra i testi extra-biblici, che si posizionano subito a ridosso del periodo sub-apostolico.

 

80 d.C. Prima lettera di Clemente ai Romani         Clemente Romano La prima lettera di Papa Clemente ai romani. Lettera importante anche perchè fa vedere l'autorità che ha già il vescovo di Roma.
100 d.C.     Didaché Anonimo La Didaché o Dottrina dei dodici apostoli è un testo cristiano di autore sconosciuto, rinvenuto nel 1873 in un manoscritto gerosolimitano. Probabilmente scritto in Siria nel I secolo, sarebbe contemporaneo ai libri del Nuovo Testamento.
110 d.C.     Lettera a Policarpo Sant'Ignanzio Dobbiamo sopportare ogni cosa per amore di Dio, perché anche lui ci sopporti.
140 d.C. Il Pastore Erma Il "Pastore" di Erma è uno scritto che ci porta nel vivo della comunità cristiana della prima metà del secondo secolo. La comunità è in via di espansione, e i fedeli, non tutti entusiasti e pronti al sacrificio per una vita cristiana coerente e pura, non si conoscono più tutti fra loro, come avveniva alla generazione passata.
       
       


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Pastore di Erma è un testo di una trentina di pagine quindi per chi lo desiderasse può scaricarlo in formato PDF cliccando QUI.

 

Ultima modifica il Martedì, 01 Settembre 2015 21:28
Vota questo articolo
(1 Vota)
Admin

Laurea in Teologia Dogmatica presso Facoltà Teologica di Lugano.
Dottorato in Sacra Teologia Biblica presso Pontificia Università Gregoriana.

Veritas semper una est.

Torna in alto