Ecclesiologia

Ecclesiologia (3)

Ecclesiologia è lo studio della Chiesa. La parola ecclesiologia deriva dalla parola greca ἐκκλησία (ekklesia), originalmente un'assemblea di cittadini convocata per fini politici. È stata usata dal Nuovo Testamento con il significato attuale di Chiesa come comunità dei cristiani. Questa parola è passata come tale in latino, trascritta ecclesia con lo stesso significato religioso. Da essa è stato poi composto il derivato ecclesiologia intesa come lo studio sistematico di tutto ciò che riguarda la Chiesa cristiana. Tale è rimasto in italiano come quella disciplina teologica che studia il "fenomeno Chiesa" in tutti i suoi aspetti.
Alcuni fra gli aspetti importanti dell'ecclesiologia sono:
Che cos'è la Chiesa?
Qual è lo scopo della Chiesa?
Qual è l'importanza del battesimo cristiano?
Qual è l'importanza della Cena del Signore (Eucaristia)?
Che cosa dice la Bibbia sulla forma che deve avere il governo della Chiesa?
L'oggetto dell'ecclesiologia è il ruolo della Chiesa nel mondo e dei cristiani all'interno di essa. Tratta ciò che riguarda i sacramenti della Chiesa, come i conduttori della Chiesa devono essere scelti e quali debbono essere le loro caratteristiche, che cosa deve fare la Chiesa al riguardo dei credenti (culto cristiano e discepolato) e dei non credenti (ministeri ed evangelizzazione).
Testo biblico chiave sull'ecclesiologia è Atti 2:42: "Essi ascoltavano con assiduità l'insegnamento degli apostoli, vivevano insieme fraternamente, partecipavano alla Cena del Signore e pregavano insieme" (TILC).

« "La dottrina cristiana della chiesa, alla quale di norma ci si riferisce con l'espressione ecclesiologia (dal greco ekklesia, chiesa), è d'importanza fondamentale per chiunque si voglia impegnare in un ministero pastorale di qualsiasi genere. I problemi ecclesiologici irrompono del continuo nel ministero pastorale. Che tipo di «corpo» è la chiesa? L'ecclesiologia è quel settore della teologia che cerca di fornire una giustificazione teorica a un'istituzione che ha subìto sviluppi e cambiamenti nel corso dei secoli, in contrapposizione a un contesto sociale e politico in continuo mutamento. Studiare la comprensione cristiana della chiesa significa acquisire una serie di informazioni sul modo in cui le istituzioni si adattano per poter sopravvivere. La Riforma è un periodo particolarmente importante, nel quale si sviluppò un intreccio di ecclesiologie, ciascuna corrispondente a necessità, percezioni e opportunità diverse" [Alister McGrath, Teologia cristiana, Claudiana, Torino, 1994,1997, pag. 461]. »

La Germania Cattolica ha fretta

Non è più una novità che alla maggioranza della gerarchia cattolica tedesca stia stretta la dottrina che la Chiesa ha sempre insegnato in particolare su alcune tematiche come il sacerdozio femminile e l'ecumenismo. Su quest'ultimo tema l'Arcivescovo di Amburgo, Stefan Hesse qualche mese fa ci spiegava come fossero maturi i tempi per una condivisione comune delle chiese da parte cattolica e protestante alla luce anche delle sempre maggiori difficoltà economiche e della scarsità di frequentazione. Mons. Hesse volle rimarcare come fossero già in atto dei colloqui ufficiali. È ancora presto per valutare se si parlerà di condivisione delle chiese: “Saranno presentate…
Leggi tutto...

Il Papa : occorre la sana dottrina!!

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCOAI PARROCI DI ROMA Aula Paolo VIGiovedì, 6 marzo 2014 Video Quando insieme al Cardinale Vicario abbiamo pensato a questo incontro, gli ho detto che avrei potuto fare per voi una meditazione sul tema della misericordia. All’inizio della Quaresima riflettere insieme, come preti, sulla misericordia ci fa bene. Tutti noi ne abbiamo bisogno. E anche i fedeli, perché come pastori dobbiamo dare tanta misericordia, tanta! Il brano del Vangelo di Matteo che abbiamo ascoltato ci fa rivolgere lo sguardo a Gesù che cammina per le città e i villaggi. E questo è curioso. Qual è il…
Leggi tutto...

L'azione della Chiesa.

tratto dall'Enciclopedia di Apologetica - quinta edizione - traduzione del testo APOLOGÉTIQUE Nos raisons de croire - Réponses aux objection Tratteremo il presente soggetto dal punto di vista apologetico dividendolo in questo modo: 1° II segno divino della santità considerata in generale. 2° La santità voluta da Cristo per la sua Chiesa. 3° La testimonianza dei martiri. 4° La Chiesa cattolica genera continuamente dei santi. 5° Differenze tra i santi canonizzati dalla Chiesa e gli eroi o saggi delle altre religioni. 6° La testimonianza dell'esperienza mistica e quella del semplice cristiano. CAPITOLO I. - IL SEGNO DIVINO DELLA SANTITÀ' La…
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS